Jordan - perla di sabbia

Monumenti e musei per aiutare la Giordania a risolvere l'enigma del Medio Oriente - regione stupefacente in cui si intrecciano in un modello bizzarro di diverse religioni, tradizioni e culture.

La maggior parte del territorio del Regno hashemita è deserto, ma nelle vaste sabbie nascosti tesori inestimabili della cultura mondiale - centri storici, castelli e palazzi. Il piccolo Stato era al crocevia di grandi civiltà: ecco che arrivano racconti arabi vivi, antiche leggende, tradizione biblica e materializzare il millennio della storia umana.

Jordan - perla di sabbia

cittadella antica

Jordan - perla di sabbia

Nel cuore della capitale giordana sorge Jabal al-Qala - Amman cittadella, il cuore della città antica. Durante gli scavi, gli archeologi hanno scoperto negli oggetti fortezza neolitico, ed è possibile effettuare Amman essere le più antiche città popolate del mondo. Ora nella cittadella, è possibile vedere i monumenti storici di varie epoche: un piccolo spazio adiacenti le maestose colonne del tempio romano di Ercole, Umayyad Palace e l'imponente piccola chiesa bizantina con frammenti di mosaici antichi. E 'anche sopravvissuto a un serbatoio enorme che può contenere un migliaio di metri cubi di acqua piovana e utilizzata per irrigare il palazzo. Ma i reperti del Museo Archeologico di Giordania, che si trova anche nella Cittadella, vi dirà tutto sul passato del paese, dall'età della pietra. La fortezza occupa il più alto dei sette colli di Amman, in modo che offre una splendida vista della capitale giordana.

Teatro Romano

Jordan - perla di sabbia

, direttamente ai piedi della cittadella di Amman roccia scolpita ciotola enorme teatro romano costruito nel I secolo aC. e. Egli colpisce ancora con le sue dimensioni - è uno dei più grandi anfiteatri in Medio Oriente, che poteva contenere circa 6.000 persone (l'anfiteatro principale dell'impero - del Colosseo potrebbe ospitare fino a 50 000). Grande struttura è parzialmente restaurato, vengono svolte manifestazioni culturali e sportive, sagre. Davanti al teatro conservato colonne del antico foro e la fontana Nimfaun. Con l'anfiteatro adiacente Odeon - piccolo teatro per un massimo di 500 persone. Al giorno d'oggi è utilizzato anche per altri scopi - per concerti.

Il Museo delle tradizioni popolari

Jordan - perla di sabbia

Se i monumenti testimoniano gli eventi del lontano passato, poi immergersi nella vita e la vita di Giordano ultimi cento anni può essere presso il Museo delle tradizioni popolari di Amman. Un piccolo ma molto interessante museo etnografico si trova nella parte orientale del teatro romano, in modo che visitano questi luoghi possono essere combinati. Il piano terra ospita i famosi mosaici di Jerash e Mabady, al secondo - nazionali costumi, gioielli, ceramiche, armi, utensili, ornamenti di monete. Tutti questi reperti ricreano l'atmosfera unica d'Oriente.

Forza nel deserto

Jordan - perla di sabbia

La Giordania è impossibile immaginare senza le fortezze e castelli del deserto, e il più famoso di questi edifici si trova nella parte orientale, a 70 km da Amman. Qusayr Amra castello fu costruito nel VIII secolo e servì come residenza di campagna dei califfi della dinastia omayyade. Il complesso architettonico comprendeva un palazzo e una vasca da bagno - è sopravvissuta meglio. Piscina ricorda terme romane: ci sono stati diversi ambienti con temperature diverse, una piscina con acqua fredda e sala di riposo. Fino ad ora, si può vedere bene, i resti del sistema idrico e la stufa, che riscalda l'acqua in vapore. Ma la più sorprendente a Qusayr, Amre - numerosi affreschi che copre l'intera superficie interna delle sale del palazzo. Queste immagini di persone e animali, scene di caccia e il nuoto, wrestling e tiro con l'arco, spettacoli di musica e danza. Qusayr Amra-pittura - un esempio unico di pittura laica dei paesi musulmani e il loro valore artistico è permesso di includere la fortezza nella lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO.

castello arabo

Jordan - perla di sabbia

Da omayyade - nel Medioevo: il castello di Ajloun è stato costruito nel XII secolo per proteggere le rotte commerciali provenienti dai crociati. Si tratta di un esempio ben conservato di architettura militare araba - una vera e propria fortezza inespugnabile. Crociati non è riuscito a vincere il Castello di Ajloun si erge su una montagna. E 'circondato da un fossato asciutto a 15 metri di profondità ed è protetto da una porta fortificata con pietra decorativa è blu. L'ingresso principale conduce al ponte levatoio, il castello è decorata con cinque torri. Una volta all'interno, si arriva nelle arcate del labirinto, scale a chiocciola, sale da pranzo e camere private. Con il bel tempo, con la piattaforma cima del castello è possibile vedere la valle del Giordano, e talvolta anche i contorni di Gerusalemme. Non lontano da Ajloun c'è un altro luoghi biblici - Tal Mar Elias, o colle di Sant'Elia. Si ritiene che questo è dove il profeta Elia ascese al cielo in un carro di fuoco. In precedenza, c'era una chiesa, da cui oggi restano solo le fondamenta e frammenti di pavimenti a mosaico.

I crociati di bloccaggio

Jordan - perla di sabbia

Per quasi due secoli, il Medio Oriente era sotto l'autorità dei Crociati, e la Giordania conservato la prova della loro potenza - ad esempio, il Castello di Karak. Questo bastione è stato costruito nei primi anni del XII secolo, ha resistito parecchi assedi, e fu poi catturato dalle truppe del califfo egiziano. Uno dei più magnifici castelli della Giordania è impressionante non tanto la bellezza, quante dimensioni - lungo 220 metri e largo 125 m. merli Potenti e le torri della fortezza dei crociati costruito ad un'altitudine di 1000 m sul livello del mare. E la cosa più interessante è nascosto all'interno: gallerie, tunnel sotterranei, lunghi corridoi e gallerie con archi in pietra, molte stanze. Per raggiungere il castello, si deve prima passare attraverso uno stretto canyon circa un chilometro di profondità, e le finestre del castello si può vedere il Mar Morto. Il castello è diviso in due cortili: quello inferiore è una barriera per gli invasori in alto sono i principali edifici - la residenza del governatore, la chiesa e la moschea.

La città antica

Jordan - perla di sabbia

In Medio Oriente focalizzata più antiche città del mondo, per visitare uno di loro potrebbe essere in Giordania. Pella nella Valle del Giordano - una vera e propria scatola con antichità: monumenti di una piccola area conservati di diverse epoche e civiltà. Il primo insediamento è apparso qui già a partire dall'età della pietra, 4000 anni fa, Pell è stata una città. Resti delle città fortificate del bronzo e del ferro, l'antico Teatro Odeon, le fontane romane, bizantine complesso del tempio, antiche chiese, moschee e l'inizio del quartiere residenziale islamico - nell'antica Pella davanti agli occhi si distinguono secoli e millenni di storia umana. Gli scavi archeologici sono ancora in corso - la città vecchia detiene più sorprese e misteri.

Il mosaico di Madaba

Jordan - perla di sabbia

Jordan Madaba (il biblico Medeba) è famosa per i suoi mosaici unici, il più famoso di loro - la più antica mappa della Terra Santa nella Chiesa di San Giorgio. Ma per vedere queste opere d'arte possono essere non solo nelle chiese: la città ha un unico museo a cielo aperto - Parco Archeologico Mabady. Qui si possono trovare i disegni a mosaico e costruzioni architettoniche di epoche diverse: ville urbane, chiese ed edifici pubblici. le immagini del mosaico sono molto diverse: le piante e gli animali, pesci e uccelli, scene mitologiche e occupazioni quotidiane di caccia, la pesca e l'agricoltura. Nella città custodire l'esperienza e la conoscenza degli antichi maestri - accanto al parco archeologico delle opere di scuola mosaico che ha insegnato i segreti del mestiere antico.

Le rovine di antiche civiltà

Jordan - perla di sabbia

Ma il più grande mosaico di Jordan non è stato trovato a Madaba, e nel complesso archeologico di Umm er-Rasas: durante lo scavo dell'insediamento, gli scienziati hanno scoperto un campo militare, e 16 chiese, che sono stati conservati pavimenti a mosaico. Il più grande mosaico giordano può essere visto nella chiesa di S. Stefano - su un enorme murale che raffigura scene della vita di città che facevano parte dell'impero bizantino. Accanto a uno dei templi sorge un 14 metri alta torre in pietra in cima a cui monaci Stilita vissuto - è unico ricordo al mondo di quel tipo di tradizione religiosa. Le rovine di Umm er-Rasas contengono tracce di culture musulmane romani, bizantini e l'inizio, in modo che il complesso archeologico è stato elencato come patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Aqaba Museo

Jordan - perla di sabbia

Uno dei luoghi più famosi e popolari della Giordania - Aqaba. La città si trova sulla costa del Mar Rosso, e scoprire la storia di questa regione può essere nel Museo Archeologico di Aqaba. Occupa il palazzo del fondatore della dinastia hashemita e le esposizioni più antiche risalgono all'età del bronzo. Il museo ha una ricca collezione di reperti archeologici da Aqaba e Wadi Rum, tra cui oggetti di cultura islamica: armi, ceramiche, gioielli, monete d'oro. Una più memorabile mostra - un grande piatto con versi del Corano, che abbellito la porta orientale della città IX secolo. Aqaba - e anche località: qui vengono a poggiare sul Mar Rosso e le immersioni.