Angeli dell'inferno

• Gli angeli dell'inferno

Nel 1965, il club "angeli dell'inferno" ha fatto un'eccezione e gli stranieri ammessi - fotografo Bill Ray e un giornalista della rivista "Life" Joe Bryden - di viaggiare con loro. dipendenti Journal hanno ricevuto un grande onore, perché di solito queste persone sono segreti, nascondendo il viso per barbe lussureggianti e occhiali scuri nessuno vicino a lui non era permesso.

Angeli dell'inferno

La vita sulla velocità: fotografo "Life" Bill Ray è decollato, "Angeli dell'inferno" sulla strada tra San Bernardino e Bakersfield, California.

I giornalisti presi come cittadini rispettosi della legge ancora evitato dal rombo di Harley-Davidson e sono stati sorpresi alla vista dei motociclisti pelose. Guadagnare la fiducia dei "Angels" - uomini sani con nomi come Grif, Cam e Big Dee - non è stato facile.

Ray ha dovuto battere gli "angeli" sono due dei tre partiti in piscina, che aveva fatto uno dei L'amici Bryde di, e solo dopo che hanno accettato di.

Angeli dell'inferno

La vita sulla strada: Il fotografo e un giornalista in viaggio con motociclisti per diverse settimane nel 1965, ma l'editor alla fine ha deciso di non pubblicare l'articolo

Angeli dell'inferno

Uno degli "Angeli" e lascia andare della ruota si appoggia indietro. Sulla velocità di 160 chilometri all'ora solo ricorda macchia sfocata invece che il campo vicino alla strada.

"E 'stata tutta una generazione nuova di ribelli," - ha detto Ray LIFE.com - "Certo, non hanno mai lavorato. E respinge tutto quello che ha cercato l'americano medio: la stabilità, la sicurezza. Guidano una moto, appendere fuori nei bar e combattuto con tutti coloro che li molestava. Erano società autosufficiente con il proprio insieme di regole e modelli di comportamento. Per me è stata un'esperienza incredibile. "

Angeli dell'inferno

Ray ricorda: "A volte sono stati raggiunti da" la vecchia signora "che i motociclisti raccolse (e scegliere), fermandosi al bar."

Angeli dell'inferno

"Angels" attenzione privekali del locale, gli altri motociclisti e la polizia, ovunque si trovassero. Ray dice: "Chiunque è geloso della propria libertà, devono essere consapevoli che ovunque andassero, i poliziotti sono sempre guardando E 'fresco, ma allo stesso tempo è molto fastidioso.".

Ray, che ha fatto il registro riporta anche sulla guerra in Vietnam, ha detto: "E 'stato fantastico essere intorno a loro. Non si sa mai che cosa faranno dopo. Ti piace tutto il tempo sull'orlo. E non si fretta, in modo da passare il tempo per una birra, erba e solo barcollando avanti e indietro. Costantemente Ero sopraffatto dalla sensazione che qualcosa può accadere in questo momento, e tutto questo può essere da legkomylsenno-rilassato abbastanza spaventoso, e rapidamente. " Il loro amore per la strada: "Hanno appena andare. Dove - poco importa. Questa non è una vita facile, ma hanno scelto questa. Questa è la loro vita. E il resto può uscire dal modo o di andare all'inferno. "

Angeli dell'inferno

fretta di lavorare o anche altrove, non ce n'era bisogno, dunque, tempo per uccidere l'erba o alcool. Grandi quantità di alcol spesso hanno portato a scontri.

Angeli dell'inferno Angeli dell'inferno

"Minaccia": Per molti cittadini comuni rombo dei motori e il tipo di bikers pelose è stato sufficiente a spaventare.

Angeli dell'inferno Angeli dell'inferno

Ray, inoltre, non ha dimenticato di parlare dei "vecchi" - ragazze di età compresa ... -nadtsati a venti che andavano dietro gli "Angeli": "Sono venuti, motociclisti vybirarali ragazze sicure e ha detto loro dove sedersi e cosa fare" .

"Credo che questi ragazzi non hanno capito che io non sono un vero e proprio" duro "o qualcosa di simile. Ma un giorno, quando stavo per attaccare, uno degli "Angeli" Ho detto che se qualcuno ha un solo tocco i capelli, poi lo coprono. E poi ho sentito ... di non sentirsi al sicuro - non ti senti io stesso modo - ma io tipo di superato la prova ed è stato ammesso al club ".