Com'è - per proteggere Lenin

L'ex privata Prima Compagnia del reggimento del Cremlino ha detto circa le caratteristiche di guardia vicino al corpo del leader del proletariato mondiale, Vladimir Ulyanov.

Com'è - per proteggere Lenin

Oleg Teter, Olimpico categoria arbitro judo

Entra nel reggimento del Cremlino - questo non è il focus. Questa è la prima azienda ottiene solo un centinaio di persone - è solo quelli che custodiscono il mausoleo. noi Ricordo ancora abbastanza verde, la prima volta a condurre. Siamo andati giù. Ha avuto origine nel buio qualsiasi grumo. Mi sono reso conto che questo grumo - Lenin. L'ufficiale poi ci ha detto che più che il sarcofago con il Mausoleo di Lenin e il corpo dell'edificio, non c'è nulla nel nostro paese.

Dopo un mese o mausoleo era già nostra. Sapevamo che per tutto il tempo e attraverso. casi interessanti era la massa. I passeri si siedono su di noi - non sanno che siamo vivi. A volte i ragazzi perdono la coscienza. Questo non è accaduto a causa di un sovraccarico, ma perché il nemico principale pervopostnikov - irrigazione macchina. Si lava la polvere con acqua, e, dopo la pioggia, ozono rimane pulito. E hai il corpo è indebolito per la fine d'ora il sangue intero con gli stivali di vetro. Poi boccata d'aria fresca, e vi porta in modo che si perde il senso dello spazio. Quando una persona inizia a slittare, la seconda volta gli si avvicina velocemente e rimuove il fucile in modo che egli pugnalato con una baionetta.

E una volta ci fu un caso. ore 4-6 del mattino. In Spassky si svolge sempre di notte tirato un filo di ferro per la macchina non ha superato. Improvvisamente spento in questa luce passaggio, e il cambiamento in arrivo ad esso, sono stati uccisi. Caught in corda e cadde - tutti! Le guardie in guanti bianchi con una treccia, in alta uniforme, strisciando nel buio, alla ricerca di fucili. Ed è il momento giusto ... In generale, questo cambiamento miserabile corse fuori del passaggio del Salvatore, invece di dover andare in marcia. Aiguillettes strappati, guanti sporchi, sciarpe insinuato. Già sotto i rintocchi dell'orologio guardie ancora in piedi per il posto. In generale, è impossibile parlare con calma. Qui si va. Piazza pieno di gente, e sembra che guardano solo a voi. Di solito, il primo Suono di campane guardie alzò la gamba, il secondo che già devono andare. Ma abbiamo tenuto le gambe sollevate fino all'ultimo, la corsa dodicesimo. La folla è impazzita in questo momento, tutto è andato pazzo. Bravo gridò. Immaginate, sei solo un soldato, e gridate bravo. sentimenti inesprimibile. A volte, sotto i piedi dei soldati gettavano fiori. Dovrebbe essere una ragazza affascinante, che non si conosce. Lei ti ha visto, e delizia getta fiori. E basta andare per esso.

In prima visita di Chirac a Mosca come primo ministro solo il nostro turno era. Poi abbiamo inserito due faro anti-aerei e abbiamo completamente accecati. Ho dovuto andare al Mausoleo alla cieca, non abbiamo potuto vedere dove stiamo andando in generale. Una volta che sono andati dalla memoria.

Igor Plotnikov, avvocato

I pensieri durante la Quaresima era sempre uno sciame. A proposito di vita nel mondo civile pensato alla casa. Ma il sogno non è particolarmente riuscito. Ancora, le specifiche di questo servizio è che si deve stare assolutamente ancora in una posizione così responsabile, ma ancora monitorare la situazione. Se si è verificato qualcosa di imprevisto, è stato necessario battere un fuso, e il Mausoleo del funzionario fuori.

Cap siamo stati sulla linea, in modo che il vento non è saltato fuori. Una volta, quando dopo un cambio di cessazione dalla carica, dalla parte posteriore di un forte vento soffiava il mio berretto ancora volato e laminati. La guardia ha dovuto correre dietro a lei e poi di passare a me tirare giù sopra gli occhi. E noi, naturalmente, come se nulla fosse successo continuò a camminare.

In estate, quando fa caldo, e tutti voi per intero - giacca, uniforme, stivali ... Quando il sudore è già invaso gli occhi, picchiettando con le dita sulla bacchetta, lascia un ufficiale con un fazzoletto e strofinare il viso. Una volta, quando ero, come una statua, sfregamento, passando per il bambino con lei con sorpresa dice: "Babul, e vivono?" Penso che quando si guarda dal lato, in quanto sembra che il soldato è fatta di cera. Nell'estate del zanzare mordere impossibile. In piedi su un post, e non onda via. Ho dovuto prendere in qualche modo il rap. La maggior parte morso al collo.

E in inverno, nel freddo estremo, ci hanno dato gli stivali o portano stivali di pelliccia e grandi guanti. Ci troviamo di fronte spalmato con un po 'di grasso speciale, in modo da non congelare. In caso contrario, venire senza un naso. Poi stare sul primo palo, così bella, brilla ... Ma è solo di notte, quando la gente non uno.

A volte un po 'prepotente. Carabina, per esempio, ritorto. Questo non era secondo l'ordinanza. Ora ufficialmente permesso, ma prima di allora, perché girando il moschettone può essere per un giorno al fine di arrivarci.

Durante il servizio, il primo post era per noi una sorta di valvola di sicurezza. Tutte le strade stesse, le persone ... per non comunicare con loro, ma la loro presenza. Io sono la via, i sogni sono ancora sogni, sono in servizio.

Vladislav Dudakov, presidente del network, "Coffee House"

E 'solo dal lato sembra che l'orologio di un'ora in piedi in silenzio e immobile. È possibile spostare le dita negli stivali, la sua mossa mano sinistra, perché non è in realtà visibile. Un altro angolo della bocca, abbiamo parlato tra di loro. Uno non sopravvissero - rise. E così fanno dormire molto come sempre.

Il reggimento del Cremlino tutto molto rigoroso. Gamba sollevata sopra disposizioni - reato. E non ci piace andare con una vita bassa, abbiamo pensato che fosse brutto. Gambe sollevate di 90 ° e ancora più alto - a volte, quando la fine del post è andato al mausoleo, al livello del volto di una persona. Persone stare in piedi, guardarsi intorno, e improvvisamente davanti a loro - di nuovo! - tre punte. La folla si ritirò per inerzia. E acrobazia Abbiamo pensato così abbassare i ganci a Knock trasformato l'intera area. E non è triplice, e necessariamente sincrono.

Una guardia al mausoleo - per noi è stato quasi come un licenziamento. Si poteva vedere la gente vive. Durante il digiuno, e mi hanno per due anni, è stato ottanta, ho più volte in testa a gomito tutto ciò che era nella mia vita per l'esercito. gnocchi di mia madre hanno ricordato le torte della nonna. Solo nel caso della vita: come nonno ali del tetto come con gli amici sulle moto a cavallo ... ancora Penso che quando il servizio è finito, sarà la libertà, sto per sposarmi a Marina. Io, tra l'altro, mia moglie e io abbiamo incontrato il suo futuro lì. Spesso è venuto a trovarmi quando ero in servizio. Specialmente ottenuto in modo che ho potuto vedere, troppo, e ci siamo guardati l'un l'altro, proprio come nel film. Marina e ho incontrato nel secondo anno del mio servizio, e, naturalmente, dal momento che tutti i miei pensieri sono stati solo in servizio su di esso. Un paio di anni fa, per il mio compleanno, abbiamo un mio amico, un collega è andato a Piazza Rossa durante la notte, e lì cominciò a camminare. Abbiamo, per inciso, si è rivelato fantastico - cancellare in modo sincrono. Tutto questo è un posto dove ci hanno sottoscritto, e rimane per sempre.

Alexander Kuchma, uomo d'affari

Prima di servire nell'esercito, ho visto solo in foto Lenin. Pertanto, uno dei momenti più emozionanti è stata la prima visita al Mausoleo. Sono davvero preoccupato. Ad ogni passo, consapevoli del fatto che sempre più vicino a Lenin se stesso, che molti di lettura, tanto sentito. E quando finalmente ho visto un po 'sorpreso. Per me, doveva essere di almeno altre due volte. Ho pensato che il leader deve essere un eroe.

Esteriormente, sembra che le guardie stanno immobile. In realtà sono ancora un po 'in movimento, agitando le dita. E 'necessario che il sangue scorreva nelle sue vene, perché la tensione muscolare può portare a crisi epilettiche. Ma allora che per me non era particolarmente importante. Ero pronto a difendere e due e tre ore.

A volte abbiamo dovuto rompere con il palo. E 'stato consentito solo in caso di emergenze. Ad esempio, nella primavera del 1990 è stato un tentativo di appiccare il fuoco al mausoleo. Mentalmente malato portato in un sacchetto po 'di liquido e lo scagliò verso l'ingresso principale. Ora questo uomo arrestato, ha dovuto lavorare il calcio. Alla fine degli anni Ottanta del gruppo "Memoria" nazionalista era attiva a Mosca, ed è stato un caso in cui qualcuno correva la catena, ha raggiunto i monumenti che si trovano dietro il Mausoleo e Stalin monte bussò naso. Il suo lungo periodo di tempo dopo, restaurato. E siamo stati nella catena al mausoleo, dove la sfilata il 7 novembre (1990 - Esquire) è stato un tentativo su Gorbaciov.

Ci sono stati, naturalmente, e momenti piacevoli. Una volta, il mio compleanno sono arrivato a Mosca tutta la mia famiglia. Il giorno ho appena era di turno al mausoleo, ei miei genitori, il fratello e la sorella è venuto a trovarmi. Il risultato è stato un momento molto toccante. Anche se abbiamo guardato in silenzio, mi sentivo come tutto il mio orgoglio. Ricordate gli annunci, c'era un orologio, e gridò: "Kolja, Onda manico mamma" Se qualcuno di noi agitò una penna come questo, è andato a servire nel battaglione di costruzione da qualche parte al di là degli Urali e l'Estremo Oriente. Si potrebbe dire che io ero l'ultimo dei Mohicani. Sono andato in pensione alla riserva, nel giugno del 1991, e nel mese di agosto non c'era più l'Unione Sovietica.