La bellezza di Yucatán

Yucatan - piatta, ricoperta con penisola giungla, popolare tra gli antichi Maya. Se si ottiene una delle piramidi lasciati da una civiltà scomparsa, gli occhi si vedono la visibilità di poche decine di chilometri in ogni direzione - e non c'era un solo fiume.

La bellezza di Yucatán

In molte parti della penisola, non v'è che i fiumi e persino torrenti; Non era loro e nel periodo d'oro dei Maya: Yucatan complessi morbide, karsts facilmente calcare e acqua dopo forti acquazzoni, ma di breve durata lascia rapidamente la superficie attraverso le fessure della formazione della terra. Si lascia poco profondo: la falda acquifera non sta sotto il livello del mare, e l'altezza media della penisola è a soli 8 metri.

L'acqua sotterranea fa il suo solito lavoro di creazione di caverne, e di conseguenza a pochi metri sotto la superficie di un solido in apparenza si trova un pittoresco labirinto tridimensionale di corsi d'acqua sotterranei, fiumi e laghi - forse il più grande del sistema noto delle acque sotterranee del pianeta.

La bellezza di Yucatán La bellezza di Yucatán

Questo labirinto comunica con l'esterno attraverso diversi inghiottitoi diametro da 2 a 20 m - o sono conosciuti tsenotami Senote (cenote), da Hispanicize, Indiana "dzonot" - "qualcosa profondo".

Intorno cenotes - le uniche fonti di acqua dolce in molte parti della penisola - le antiche e concentrati città e villaggi dei Maya: il Nilo per migliaia di loro civiltà stati dispersi nella giungla piccoli pozzi carsici. E oggi, la maggior parte dei villaggi sono situati vicino al cenote, altri Cenote segnano i confini tra poceleniyami.

La bellezza di Yucatán La bellezza di Yucatán

Cenotes erano sacri ai Maya due volte - come l'unica fonte di acqua potabile per 9 mesi della stagione secca, e come la porta di Xibalba. Un tipico esempio è la famosa Chichen Itza ( "chi" in lingua maya significa "bocca", "qualcuno" - "bene" e "ICA" - "La bocca di pozzi itsev" nome Maya - che è la traduzione letterale del nome della città). Circa 300 metri dagli edifici principali è sacro Cenote - un buco nel terreno più di 60 metri di diametro, con pareti ripide e circa 10 metri di profondità, senza contare lo spessore multimetro di limo sul fondo. Il tempio principale della città, dedicata a Kukulcan, di fronte alla facciata bene e collegarlo a una strada speciale pavimentata con lastre di pietra. Sul bordo del cenote per la facilità di culto si trovava davanti a una speciale piattaforma.

La bellezza di Yucatán

Gli archeologi hanno trovato in fondo del gruppo cenote di grande valore per le cose di scienza - due scolpito trono di legno, un paio di secchi di legno, circa un centinaio di brocche di argilla e ciotole di diverse dimensioni, forme ed epoche, pezzi di stoffa, gioielli d'oro, giada, cristallo di rocca , osso, madreperla; ambra, rame e onice, così come le ossa, compresi gli esseri umani.

Il sacrificio umano a Chichen Itza ha cominciato a portare il X secolo, dopo la conquista tolteca. Tutto dal pozzo sono stati recuperati i resti di quarantadue persone, metà delle quali erano bambini.

schiavi sacrificati e figli illegittimi o orfani, ha acquistato per l'occasione, e, a giudicare dai segni sulle teschi prima skidyvaniem in disgraziati Cenote battuti sulla testa, in modo da non si arrampica e non iniziare a trasmettere in nome degli dei - e che era il caso ... Fino a quando l'epoca tolteca, la gente invece di animali: tacchino, cani, scoiattoli, quaglie e iguana.

La bellezza di Yucatán

Per secoli ingombrano Sacro Cenote sporcarsi in un buco pieno d'acqua verde, fango e pietre. L'acqua è i cittadini non ci volle, le fonti d'acqua sono stati altri cenotes, dimensioni più piccole, che si trova sul territorio della città, la più grande delle quali si trovava nelle ottocento metri Shtolon ( "Iguana"), che si trova vicino al centro della città, con una bordi leggera pendenza, e, soprattutto, - con l'acqua più pulita, come nella maggior parte degli altri cenotes Peninsula.

La bellezza di Yucatán

Nel 16 ° secolo, dopo il trattamento degli indiani al cristianesimo, l'acqua cenotes è stata usata nel rito del battesimo. credenze popolari, tuttavia, non sono stati dimenticati: anche adesso, Maya, per esempio, i rituali condotta nelle grotte, al fine di provocare la pioggia, che, secondo la loro visione, inizia in queste grotte molto prima, come l'aumento del cielo. Trovato più di un centinaio di grotte con resti di tombe e immagini Maya, interi complessi tempio sotterraneo sono stati costruiti in alcuni di essi.

La bellezza di Yucatán La bellezza di Yucatán

Oggi, tuttavia, la maggior parte dei cenotes vicino a insediamenti portare i proprietari un vantaggio reale - come oggetti per attrarre i turisti dalle solite folle di turisti in autobus per speleodayverov appassionati. Fortunatamente, un tale non destino tutti i pozzetti - secondo stime approssimative, nella penisola di oltre 7.000, con la maggior parte trova nella giungla.

La bellezza di Yucatán

La mappa mostra la posizione dei cenotes nella parte nord-occidentale della penisola dello Yucatan. E 'evidente che alcuni di loro allineati in forma espressamente Arc - questi pozzi si trovano lungo le faglie tettoniche intorno al perimetro dell'antico cratere del meteorite Chicxulub - questione della caduta meteorite è autore di articoli popolari e film sono di solito la colpa per l'estinzione dei dinosauri. Pozzi si trovano su questo arco, differiscono da altri cenotes - sono molto più profondo (150 m), con pareti ripide; essi sono chiamati silo cenote. Sotto profondità di 30-40 metri in molti di essi v'è uno strato di solfuro di idrogeno disciolto formato durante il decadimento della sostanza organica.

La bellezza di Yucatán

Ecco il "fiume subacquea", che assomiglia a uno strato di nebbia in fondo le fotografie - è il limite superiore dello strato di idrogeno solforato. È ambiente chimicamente aggressivo per molto tempo per essere in esso non è raccomandato; occhi pungere anche sotto la maschera.

La bellezza di Yucatán La bellezza di Yucatán

Le acque sotterranee è vento e le onde, senza sbalzi termici e oltre - che è - molto liscia e "liscio" così gli strati di solfuro di idrogeno puro e acqua non si mescolano. grotte sistema convenzionale, cenotes "non meteorite" comunica con acque dei Caraibi, e in molti di loro sotto strato di acqua fresca ad una profondità di 30-60 metri - uno strato di acqua di mare. Inoltre non si mescolano tra di loro - almeno fino al prossimo subacqueo non raccoglierà le sue pinne confine invisibile. In questo caso, a causa della differenza di indice di rifrazione delle acque di confine vzvihrivsheysya Halocline un effetto che assomiglia alla vista attraverso il vetro ondulato o forte attraverso il flusso di aria riscaldata.

La bellezza di Yucatán

In alto: I raggi del sole che passano attraverso l'aloclino. Sotto di esso è lo stesso.

La bellezza di Yucatán La bellezza di Yucatán La bellezza di Yucatán La bellezza di Yucatán

Come l'unica fonte di acqua fresca nella giungla, cenotes lontano da insediamenti umani attirare un sacco di animali, e per gli uccelli acquatici sono una sede permanente. Pecari, cervi, tapiri venire al cenote al foro di irrigazione, seguito da predatori. Sotto gli archi della grotta nido numerosi uccelli e pipistrelli. radici aeree di alberi e viti appeso giù per l'acqua - e non solo nei pozzi, ma anche nei condotti sotterranei, dove c'è buio eterno: alla ricerca delle radici di umidità perforare la pietra calcarea di spessore. Alberi estrarre l'acqua dalla terra e accumulano in frutti e foglie, da cui, a sua volta, viene rimosso scimmie, iguane, nosuh ... fiumi sotterranei alimentano la giungla da cima a fondo.

La bellezza di Yucatán La bellezza di Yucatán La bellezza di Yucatán

Il fondo dei fiumi e laghi sotterranei sassosi-fangosa e acqua straordinariamente trasparente -. Visibilità di almeno 30 m temperatura dell'acqua è quasi costante - 23-24 ° C. Numerose stalattiti e stalagmiti sotto l'acqua la prova inconfutabile che in precedenza - durante l'era glaciale - il livello del mare, e quindi le acque sotterranee penisola era molto più basso, e queste grotte erano asciutti. In alcuni punti, l'acqua ha trovato i resti di animali terrestri del Pleistocene.

La bellezza di Yucatán La bellezza di Yucatán

La vita qui in completa oscurità inondato le gallerie, ci sono oggi. Sopra ragni d'acqua sono nascosti nelle pareti e tra la parte superiore del campione di giungla, radici degli alberi e ciecamente alla finale, stabilire di calore, l'odore e il movimento dell'aria presenza di altre entità; subacquee pesci ciechi bianchi stanno guardando in fondo portato pipistrelli pezzi di frutta e cacce quali provenienti dal procione superficie, lasciando impronte sulla calce sabbia.

La bellezza di Yucatán

Verso i pozzi aperti e in quei luoghi in cui a Bocas - piccole finestre sul soffitto - in luce penetra grotta, è la patria di molti pesci, tra cui il nostro acquario familiare Tetra tsihlazomy, platies - qui è la loro terra d'origine. Sulla superficie dell'acqua nel Cenote incontaminata fioritura ninfee, pesci gatto nero nascosto sotto le foglie, braccato svasso dalle orecchie ...

La bellezza di Yucatán La bellezza di Yucatán

La maggior parte delle grotte sono collegate tra di loro e con il mare. sforzi Speleodayverov sono stati studiati più di 550 km di passaggi sottomarini e sotterranei, centinaia di sistemi di grotte, ma ciò che è la piena portata di tutte le grotte e quali altri segreti continuano - non si sa.

La bellezza di Yucatán La bellezza di Yucatán La bellezza di Yucatán La bellezza di Yucatán La bellezza di Yucatán La bellezza di Yucatán La bellezza di Yucatán